Privacy Policy Tarquinia, al via il progetto di salvaguardia della biodiversità di Nascetti col posizionamento delle Reef Ball
venerdì , 30 Luglio 2021
Home / Ambiente / Tarquinia, al via il progetto di salvaguardia della biodiversità di Nascetti col posizionamento delle Reef Ball

Tarquinia, al via il progetto di salvaguardia della biodiversità di Nascetti col posizionamento delle Reef Ball

Dai canali del Comune di Tarquinia

𝐏𝐎𝐒𝐈𝐙𝐈𝐎𝐍𝐀𝐌𝐄𝐍𝐓𝐎 𝐑𝐄𝐄𝐅 𝐁𝐀𝐋𝐋

È In atto da questa mattina l’azione di salvaguardia e recupero della biodiversità delle coste laziali da parte del Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche dell’Università della Tuscia.

Verranno posizionati intorno alle praterie di posidonia antistanti la foce del fiume Marta 60 Reef Ball, delle strutture in cemento eco-compatibile che con la loro forma a campana, cava e bucata permetteranno a tantissime specie marine di trovare una nuova casa al loro interno o sulla loro superficie e di contrastare i pescherecci illegali che non rispettano le praterie sommerse.

Il progetto seguito dal Professor Nascetti Giuseppe, dell’Università della Tuscia, DEB è stato possibile grazie ai fondi FEAMP Misura 1.40, europei e della Regione Lazio, destinati alla “Protezione e ripristino della biodiversità e degli ecosistemi marini e dei regimi di compensazione nell’ambito di attività di pesca sostenibili”.

Sabato si terrà una conferenza stampa in forma riservata (per rispettare le misure anti COVID) per illustrare nei dettagli il progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *