Privacy Policy Le nostre tante donne "top": eccone 10... perchè a Tarquinia l'energia è rosa
martedì , 27 Luglio 2021
Home / Rubriche / Le nostre tante donne “top”: eccone 10… perchè a Tarquinia l’energia è rosa

Le nostre tante donne “top”: eccone 10… perchè a Tarquinia l’energia è rosa

Nell’ambito degli interventi di promozione dei diritti e delle libertà fondamentali, particolare attenzione è stata posta negli ultimi anni agli interventi a sostegno del principio della parità di genere in tutte le sue forme e attività. Come sottolineato dalla Commissione europea nella comunicazione relativa alla strategia per la parità di genere 2020-2025, finora nessuno Stato membro ha realizzato la parità tra uomini e donne“: è questo che si legge sul sito della Camera dei Deputati in tema di parità di genere.

Un tema su cui certo si deve lavorare molto, e su cui ci sono opinioni discordanti.

Resta il fatto che, in tema di genere femminile, Tarquinia vanta personaggi meravigliosi: sono molte le donne che rivestono ruoli importanti o che comunque ogni giorno sanno fare la differenza grazie alle loro capacità, alla loro caparbietà, alle loro iniziative.

Ci siamo divertiti a stilare un elenco di alcune tra le donne più “forti” di Tarquinia: una lista non di certo esaustiva, che vuole porsi come un semplice esempio per spingere ogni giorno le donne a credere di più in sè stesse, e gli uomini a rendersi conto che le discriminazioni sono stupide ed insensate.

Ecco dunque le 10 “eroine” che abbiamo scelto tra i personaggi pubblici locali (fermo restando che di donne “eroine”, che lavorano, studiano, fanno sacrifici, ce ne sono a bizzeffe).

1. Lorenza Turilli, imprenditrice, Presidente Confcommercio Tarquinia, membro fondatrice di We Tarquinia, membro attivo di varie realtà associazionistiche a base imprenditoriale. Una per cui vale il motto “lavorare sodo ed ottenere risultati”.

2. Marzia Marzoli, imprenditrice, ambientalista, persona impegnata “da sempre” in temi economici ed ambientali, ex Assessore all’Ambiente del Comune di Tarquinia e molto, molto altro. Le sue battaglie (condivisibili o meno) per la salute del fiume Marta, per la salvaguardia della Valle del Mignone e contro la centrale a carbone, solo per citarne alcune, sono note a tutti.

3. Martina Tosoni, assessore del Comune di Tarquinia, persona che, al di là del condividere o meno il suo credo politico, ha dimostrato di avere carattere e di saper essere leader, tenendo testa a qualunque situazione.

martina tosoni

4. Silvia Blasi, consigliere regionale molto legata al territorio, da ultimo impegnata non soltanto su temi meramente politici ma anche nella lotta sulla riapertura delle scuole, a favore delle famiglie. Il suo punto di forza? La preparazione, sempre impeccabile.

5. Alessandra Sileoni, archeologa, Presidente della Società Tarquiniense di Arte e Storia, persona nota per il suo impegno a favore della diffusione della cultura e dell’arte, oltre che nel sostegno all’associazionismo locale, sempre pronta a dare voce e spazi ad iniziative di spessore. Lei “è” la cultura.

6. Laura Piroli, che ormai nell’ideale cittadino non è una semplice dirigente scolastica, ma “la scuola” in persona. Piena di idee, di iniziative, degna condottiera di una squadra di docenti, personale di vario titolo e studenti che lavorano ogni giorno per mantenere all’avanguardia un istituto, quale l’IISS Cardarelli, che ormai è un’eccellenza riconosciuta universalmente.

7. Rosanna Moioli, una donna che ha dimostrato come essere un consigliere non significhi solo alzare una mano. Rappresentante dell’Università Agraria di Tarquinia, è molto spesso presente nelle manifestazioni e celebrazioni cittadine, ed è stata perno di molte iniziative legate alla scuola, ai produttori locali, alla promozione territoriale.

8. Giulia Bassi, comandante della Polizia Locale di Tarquinia a seguito della delibera numero 209 del 19 novembre 2020. Una figura chiave e sicuramente importantissima per l’ordine pubblico di Tarquinia, che fin’ora ha dimostrato come non sia certo il genere a definire l’efficienza della gestione di un servizio.

9. Maria Antonietta Valerioti. Non solo una commerciante conosciutissima, ma la donna alla base di moltissimi eventi cittadini: fontane danzanti, Memorial Valerioti, casa di Babbo Natale, mercatini dell’antiquariato, sfilata di moda al contrario, solo per ricordare alcune delle sue iniziative.

10. Elisabetta Ciolli, volto dell’ASD Etruschi Runners, presente in molte iniziative a tutela del territorio ed impegnata nella valorizzazione dei percorsi naturalistici. Sempre sorridente e piena di energia, ha dimostrato come la passione per lo sport possa coniugarsi perfettamente con l’amore per il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *