Privacy Policy Tarquinia - la situazione delle strade. Spunti di riflessione.
venerdì , 15 Ottobre 2021
Home / Attualità / Tarquinia – la situazione delle strade. Spunti di riflessione.
Pics-Art-12-09-08-24-10

Tarquinia – la situazione delle strade. Spunti di riflessione.

La sicurezza degli automobilisti dovrebbe essere una caratteristica peculiare delle strade, che non sono semplici vie di collegamento; in senso lato potremmo definirle quegli elementi tracciati che permettono alle persone di recarsi (in maniera adeguata ai loro mezzi) da un posto ad un altro.

Negli ultimi giorni è emersa per l’ennesima volta, ed in maniera decisamente importante, la problematica relativa alla sicurezza. Finanche a Santa Maria in Castello è comparso uno di quei cartelli segnaletici gialli atti ad indicare i pericoli di circolazione.

Non parliamo di strade vicinali, interpoderali o poste in angoli di estrema periferia; parliamo di vie di collegamento abitualmente percorse da molti.

Questa prima metà di Dicembre per la nostra redazione è stata caratterizzata dal ricevere davvero tante segnalazioni circa buche, fango, disservizi nell’illuminazione.

Vi mostriamo alcune delle immagini più recenti: quelle ricevute oggi di alcuni tratti della Provinciale Tuscanese.

Ed il bivio per Montebello si presentava così.

La problematica del fango mostrata in quest’ultima foto appare chiara anche da quanto dichiarato a mezzo social dal Presidente della sezione tarquiniese dell’AEOPC, riferendosi alla strada comunale delle Grottelle, che già nei giorni scorsi vi avevamo segnalato per le copiose buche presenti.

Anche in questo caso si tratta di una strada confinante in larga parte con terreni, ma al contempo anche di una via di collegamento importante, non certo una stradina secondaria.

Le domande che sorgono, e che scaturiscono spesso anche dalle vostre segnalazioni, sono molto semplici:

  • con una più accurata manutenzione dei bordo strada, delle cunette, con una politica ben organizzata di gestione della rete viaria per ciascun organo di competenza, certi disservizi potrebbero essere evitati?
  • Gli stanziamenti per la sicurezza delle strade sono adeguati?
  • Vengono attuate adeguati azioni a prevenzione dei disagi che normalmente derivano dagli eventi metereologici?

A tali domande non abbiamo certo la presunzione di poter dare la giusta risposta, ma ci auguriamo possano fungere da adeguato spunto di riflessione.

Ei Marcantonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *