Privacy Policy Tarquinia, Moscherini scatena la bagarre astenendosi sulla delibera del NO al Deposito Nazionale
venerdì , 7 Maggio 2021
Home / Politica / Tarquinia, Moscherini scatena la bagarre astenendosi sulla delibera del NO al Deposito Nazionale

Tarquinia, Moscherini scatena la bagarre astenendosi sulla delibera del NO al Deposito Nazionale

Nel Consiglio Comunale tenuto ieri sono stati vari i temi trattati, ma a far parlare maggiormente di sè è stato… un voto!

Un voto riassunto come segue dal Vicesindaco Luigi Serafini:

Il consigliere comunale Gianni Moscherini è stato capace di astenersi anche sulla mozione contro il deposito di scorie nucleari sul nostro territorio… 16 voti favorevoli e un astenuto, il Consiglio Comunale di Tarquinia approva, purtroppo non all’unanimità…

La dinamica è chiara: il Consiglio doveva pronunciarsi circa la delibera relativa alla localizzazione del deposito di scorie nucleari nel territorio di Tarquinia e più in generale nella Tuscia, secondo quanto emerso dalla carta delle aree potenzialmente idonee pubblicata dalla Sogin, che proprio in provincia di Viterbo ha individuato 22 zone idonee. Tutti i consiglieri, sia di minoranza che di maggioranza, hanno votato a favore… tutti tranne Gianni Moscherini, unica voce fuori dal coro… anzi, in questo caso la frase non calza: il consigliere infatti non ha votato diversamente dagli altri, ma si è invece astenuto.

Moscherini ha comunque dichiarato di essersi astenuto non perché favorevole, ma poichè, a suo avviso, su tale questione debba decidere chi ha il governo del territorio. Per il Consigliere dunque dovrebbe essere il Sindaco ad aprire una discussione.

La sua astensione ha comunque scatenato forti polemiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *