Privacy Policy Tarquinia, il responsabile CAA della Confederazione Italiana Agricoltori in visita alla sezione Agraria dell'IISS Cardarelli - MediaPress
venerdì , 15 Ottobre 2021
Home / Attualità / Tarquinia, il responsabile CAA della Confederazione Italiana Agricoltori in visita alla sezione Agraria dell’IISS Cardarelli
Pics-Art-12-09-08-24-10  

Tarquinia, il responsabile CAA della Confederazione Italiana Agricoltori in visita alla sezione Agraria dell’IISS Cardarelli

Riceviamo e pubblichiamo

IL RESPONSABILE Centro Assistenza Agricola (CAA)DELLA CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI DI TARQUINIA IN VISITA ALLA SEZIONE DI AGRARIA DEL CARDARELLI DI TARQUINIA

La sezione di Agraria sempre più al top. Importante l’incontro che ha visto in visita presso la sezione di Agraria del Cardarelli il responsabile della sede di Tarquinia dell’organizzazione professionale agricoltori CIA, Dott. Andrea Ferrante.
Promotrice dell’incontro il consigliere dell’Università Agraria di Tarquinia Rosanna Moioli. A presentare il lavoro e le attività del corso la Dirigente del Cardarelli Laura Piroli e il Dott. Odoardo Basili, coordinatore del comitato tecnico scientifico della Sezione di Agraria.
La Dott.ssa Piroli ha illustrato al Dott. Ferrante gli obiettivi che il corso si propone rispetto alle nuove sfide che il settore agricolo deve affrontare nel prossimo futuro, mettendo in evidenza l’importanza per la realtà agricola territoriale di un corso di Agraria in uno dei luoghi più importanti e dinamici dell’agricoltura Italiana e le potenzialità che nuove generazioni di ragazzi in contatto con il mondo agricolo possono contribuire a rinnovare l’interesse per il settore, ma anche una maggiore vicinanza alla realtà territoriale che li circonda grazie ad una conoscenza più attenta e consapevole delle potenzialità insite nei territori di appartenenza.
Il Dott. Basili ha illustrato agli ospiti le attività tecnico scientifiche in essere ed i progetti innovativi che la Sezione ha messo in piedi in questi anni oltre che mettere in evidenza grazie alla presenza in loco delle strutture agricole e dei terreni il moderno ed efficace sistema didattico che alterna all’interno di ogni giornata di scuola, attività tecnico pratiche e laboratoriali alle lezioni in classe di apprendimento.
“Il nostro obiettivo, – aggiunge Basili – è anche quello di rendere il livello degli alunni che si apprestano a questa scelta di studi sempre più alto e qualificato, all’altezza degli obiettivi didattici e formativi somministrati.”
Il Dott. Ferrante ha potuto poi visitare il nuovissimo laboratorio di chimica agraria e apprezzarne le potenzialità concrete di acquisizioni professionali di alto livello che gli alunni possono ottenere grazie alle attrezzature all’avanguardia presenti.
“Sono molto contenta – commenta la Dott.ssa Piroli – dell’interesse che le organizzazioni professionali degli agricoltori stanno manifestando per il nostro corso di studi e di questo ringrazio il Dott. Ferrante e la CIA per questo atto di vicinanza. Le Organizzazioni professionali sono il legame con l’attività produttiva, conoscono a fondo il mondo agricolo e possono fornire preziose indicazioni per allineare gli obiettivi didattici alle reali esigenze del mondo agricolo.”
“La nostra organizzazione,- ha sottolineato Ferrante, durante la visita – si rende disponibile ad una fattiva collaborazione al servizio degli studenti del corso. Nei prossimi giorni verificheremo tra l’altro le possibilità di sostegno anche ad attività di alternanza scuola lavoro per l’approfondimento di temi professionalizzanti per i futuri periti agrari come i piani di finanziamento alle aziende e l’utilizzazione dei quaderni di campagna.”
“Il nostro Istituto- conclude Laura Piroli, nel ringraziare calorosamente gli ospiti – mette a disposizione del mondo agricolo le sue strutture perle possibili iniziative utili per il territorio. La scuola sempre di più vuole essere un punto di continuo scambio di idee tra i nostri studenti e gli agricoltori per aumentare le motivazioni dei futuri periti agrari ma soprattutto finalizzarne l’apprendimento alle reali esigenze del mondo agricolo.”
Rosanna Moioli, da sempre vicina alle attività del corso di Agraria del Cardarelli ribadisce la propria disponibilità e l’impegno dell’Università Agraria di Tarquiniaper una proficua collaborazione che renda sempre più ampia la commistione tra scuola e lerealtà del mondo del lavoro.

 

 Ei Marcantonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *