Privacy Policy Tarquinia, alcune domande sull'idroelettrico - MediaPress
venerdì , 16 Aprile 2021
Home / Politica / Tarquinia, alcune domande sull’idroelettrico

Tarquinia, alcune domande sull’idroelettrico

TARQUINIA- Dopo anni che si svolge la vicenda dell’idroelettrico alla cartiera e i vari provvedimenti giudiziari di quali in parte abbiamo già parlato anche con un video realizzato sui luoghi, sottoponiamo alcuni interrogativi che sono giunti in redazione.

Cosa sta facendo sul tema l’amministrazione del comune di Tarquinia? L’attuale maggioranza e anche l’opposizione cosa pensano delle proprietà del compendio immobiliare della cartiera? Se non ricordiamo male, nel primo mandato da Sindaco di Giulivi, la sua amministrazione diede incarico a un tecnico, di redigere un progetto per riattivare la centralina della cartiera. Sempre se non ricordiamo male, nella campagna elettorale delle elezioni del 2019 Giulivi aveva dichiarato di voler riattivare quelle turbine.

Tratto dal programma elettorale “È noto inoltre che uno dei costi che incide di più sulle produzioni agricole è il consumo di acqua e di elettricità, pertanto riteniamo fondamentale il recupero delle turbine idroelettriche, per diminuire il costo dell’elettricità al Consorzio di Bonifica e agli utenti.

Ora dopo anni di chiacchiere cosa vogliono fare? Non sarà il caso di verificare se si possono riattivare quelle turbine, o se sia il caso di ripristinare lo stato dei luoghi?

Un commento

  1. non credo sia il caso di riattivare le turbine della cartiera visto che accanto ci sono due centrali già fatte e che sono anche ben dimensionate e soprattutto sfruttano meglio l’acqua disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *