Privacy Policy Pian di Spille: presto i lavori di ripristino del ponticello crollato. Ad annunciarlo il Vice Sindaco di Tarquinia Luigi Serafini - MediaPress
giovedì , 6 Maggio 2021
Home / Attualità / Pian di Spille: presto i lavori di ripristino del ponticello crollato. Ad annunciarlo il Vice Sindaco di Tarquinia Luigi Serafini

Pian di Spille: presto i lavori di ripristino del ponticello crollato. Ad annunciarlo il Vice Sindaco di Tarquinia Luigi Serafini

TARQUINIA – Sopralluogo dell’Arsial: inizieranno presto i lavori di ripristino della strada e del ponticello crollato a Pian di spille a Tarquinia. A comunicarlo il Vicesindaco Luigi Serafini, che insieme a due tecnici dell’Arsial e del comune di Tarquinia ha effettuato venerdì scorso un sopralluogo sul ponticello. “La strada è infatti di proprietà dell’ente Arsial  – riferisce il vicesindaco Luigi Serafini – e provvederà presto ad appaltare i lavori e quindi al ripristino della circolazione su questa via, strategica soprattutto per gli agricoltori della zona, oggi costretti ad una deviazione di chilometri per raggiungere i propri fondi”. “Ringrazio l’Arsial – aggiunge Serafini – per l’attenzione rivolta ancora una volta al nostro territorio, nonostante questo momento di difficoltà, organizzativo ed economico, che contraddistingue un po’ tutti gli enti pubblici. La questione della viabilità rurale in un paese agricolo come Tarquinia è sempre al centro della nostra attenzione e la collaborazione con Arsial, che a tutt’oggi è ancora proprietaria di decine di strade, è per noi fondamentale”. Un disagio enorme il ponticello crollato che ha di fatto interrotto la percorrenza a tanti agricoltori della zona, che presto potranno invece agevolmente percorrerla. L’attenzione di Arsial per un territorio agreste vasto come quello tarquiniese è di fondamentale importanza, visto che le condizioni meteo sempre più eccezionali, rendono urgenti molti interventi nelle stradine, che in realtà sono importanti, in quanto collegamenti, a volte indispensabili, per i residenti e per chi lavora i campi.

Anna Maria Vinci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *