Privacy Policy Partite Iva e ristori regionali, un ex leghista fa un appello - MediaPress
domenica , 9 Maggio 2021
Home / Politica / Partite Iva e ristori regionali, un ex leghista fa un appello
Pics-Art-12-09-08-24-10

Partite Iva e ristori regionali, un ex leghista fa un appello

Partite Iva escluse dal ristoro Lazio Irap: se ne è parlato lo scorso 20 Gennaio al Consiglio Regionale.

A difendere l’interesse delle partite Iva il Consigliere Enrico Cavallari, del gruppo misto, ex leghista ora in Italia Viva, salito agli onori delle cronache nel 2018, quando, uscendo dal partito di Matteo Salvini, definì il gruppo della Lega in Regione come composto di consiglieri “saliti sul carro all’ultimo, a caccia di un traino proprio per la poltrona”.

L’ex Leghista ha voluto porre all’attenzione della regione la situazione dei liberi professionisti, titolari di partita IVA, che sono rimasti esclusi dal bando Ristoro Lazio IRAP. Un bando che ha destato una buona presa sul territorio, escludendo però tutti quei professionisti che hanno la partita IVA, ma non sono soggetti al pagamento dell’IRAP perché non hanno beni strumentali, non hanno personale assunto con continuità.

Il consigliere ha chiesto all’Assessore competente se in tempi brevi fossero previsti aiuti anche per questi professionisti.

Data la risposta non soddisfacente dell’Assessore Orneli, che in soldoni ha detto come nulla di simile sia previsto per le partite IVA, Cavallari ha fatto un appello affinchè si  preveda, in tempi brevi, un aiuto per dare loro la possibilità di continuare a lavorare, o meglio di continuare a mantenere la propria professionalità nonostante il delicato periodo.

 Autopiù


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *