Privacy Policy Nessun trasferimento a viterbo: la signora G. resterà a Tarquinia. Il chiarimento dell'assessore ai servizi sociali Luigi Serafini - MediaPress
lunedì , 21 Giugno 2021
Home / Attualità / Nessun trasferimento a viterbo: la signora G. resterà a Tarquinia. Il chiarimento dell’assessore ai servizi sociali Luigi Serafini

Nessun trasferimento a viterbo: la signora G. resterà a Tarquinia. Il chiarimento dell’assessore ai servizi sociali Luigi Serafini

 

TARQUINIA- “La signora G. resterà a Tarquinia, non ci sarà nessun trasferimento presso una casa famiglia di Viterbo”. A tranquillizzare tutti ed a spiegare l’esatto sviluppo dei fatti è l’assessore ai Servizi Sociali Luigi Serafini. “G.” è una donna di 57 anni affetta da disabilità ed autismo che vive a Tarquinia, insieme al suo adorato gatto Minù e ad Antonella, che le presta assistenza da oltre 6 anni. “I servizi sociali di comune accordo con il disabile adulto, ovvero la struttura della Asl che si occupa di queste persone, hanno ritenuto opportuno far entrare la signora G. nel progetto denominato «Dopo di noi». -spiega Serafini- La signora G. rimarrà a Tarquinia, in un gruppo appartamento e non sarà assolutamente sradicata dalle sue origini, dalle sue tradizioni e dai suoi affetti. Continuerà inoltre a frequentare il centro socio riabilitativo locale. Non riusciamo a capire dove l’autrice della segnalazione possa aver preso le informazioni di un trasferimento a Viterbo, informazioni per noi assolutamente non veritiere”. Il progetto segue le direttive della legge 22 giugno 2016 n. 112, che disciplina misure di assistenza, cura e protezione delle persone con disabilità grave e prive di sostegno familiare, attraverso la progressiva presa in carico della persona interessata già nel corso dell’esistenza dei genitori.

Fabrizio Ercolani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *