Privacy Policy Cencelle ancora regina in ambito accademico, e riprendono gli scavi - MediaPress
giovedì , 29 Luglio 2021
Home / Archeologia / Cencelle ancora regina in ambito accademico, e riprendono gli scavi

Cencelle ancora regina in ambito accademico, e riprendono gli scavi

E’ iniziata in questi giorni la campagna di scavo 2020 a Cencelle; a darne notizia via social la professoressa Francesca Romana Stasolla, docente di Archeologia cristiana medievale e Scienze dell’Antichità dell’università “Sapienza” di Roma.

Cliccando qui è possibile accedere a tutte le informazioni sugli scavi a Cencelle

Cencelle offre davvero molto al mondo accademico; a testimoniarlo le molteplici attività proposte dall’Università La Sapienza di Roma. Solo per Settembre 2020, ad esempio, è previsto il laboratorio sui materiali archeologici “Dal frammento al contesto: analisi e schedatura di dettaglio dei materiali archeologici dalla città di Cencelle”. Tale laboratorio prevede lo studio dei materiali archeologici rinvenuti a Cencelle relativi a differenti classi di manufatti e provenienti da contesti archeologici afferenti all’ultima campagna di scavo. Sempre a Settembre è previsto anche il laboratorio di archeozoologia “Economia e alimentazione a Cencelle: il racconto delle ossa animali”, che prevede di effettuare lo studio completo di un campione faunistico proveniente dai recenti scavi di Cencelle. E’ previsto inoltre il laboratorio sulle strutture murarie “Archeologia dell’Architettura: analisi degli elevati e documentazione digitale a Leopoli-Cencelle”, basato sulla rielaborazione dei dati relativi alle strutture murarie, ancora in elevato, presenti all’interno della cinta urbica di Cencelle, ed infine il laboratorio sul materiale lapideo “Ex uno lapide”: studio e catalogazione dei materiali lapidei provenienti dalla città di Leopoli-Cencelle”.

Lo scavo di Cencelle ha avuto inizio da un’idea di Letizia Ermini Pani nel lontano 1994 e si è sviluppato nell’ambito delle attività della cattedra di Archeologia Medievale della “Sapienza” Università di Roma, da Lei tenuta. Lo scavo è stato inteso fin da subito come una ricerca complessa, che negli anni si è articolata in molte collaborazioni, pur continuando a rappresentare il progetto principale dell’archeologia post-classica dell’Ateneo. Le attività di scavo sono sempre state sostenute da progetti di Università: infatti odiernamente Cencelle rientra fra i Grandi Scavi della “Sapienza” Università di Roma. Negli anni, molte persone hanno collaborato al progetto, studiosi di diverse discipline, ma anche studenti che hanno realizzato tesi di laurea (Vecchio Ordinamento, Triennale o Magistrale), diplomi di specializzazione, tesi di dottorato: alcuni di questi giovani ricercatori sono rimasti legati al sito di Cencelle anche al termine del loro corso di studi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *