Privacy Policy Blasi (M5S): Viterbo non può sacrificare la vocazione agricola per l'energia geotermica
venerdì , 30 Luglio 2021
Home / Ambiente / Blasi (M5S): Viterbo non può sacrificare la vocazione agricola per l’energia geotermica
Pics-Art-12-09-08-24-10

Blasi (M5S): Viterbo non può sacrificare la vocazione agricola per l’energia geotermica

Si è tenuta oggi una seduta della Commissiome regionale Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti, sulla proposta di deliberazione consiliare n. 43 del 2 Aprile 2020, concernente l’approvazione del nuovo “Piano energetico regionale”.

Sull’attività emendativa è intervenuta la consigliera Silvia Blasi ( M5S) che ha parlato di Viterbo, che non può sacrificare la propria vocazione agricola per la produzione di energia geotermica. La Blasi ha anche parlato del contrasto ai cambiamenti climatici, che passa necessariamente anche dalla tutela  delle foreste locali, che fungono alla stregua di ecosistemi e serbatoi di anidrirde carbonica.

Il Piano Energetico Regionale attualmente in vigore è stato approvato dal Consiglio Regionale del Lazio con Deliberazione no. 45 del 14/02/2001 con riferimento ad un quadro profondamente diverso da quello attuale. Al fine di procedere all’aggiornamento del Piano è stato avviato dalla Regione Lazio il processo di costruzione del nuovo Piano Energetico Regionale (PER) attraverso la redazione di un documento, mentre in commissione sono state fatte un serie di  audizioni affinchè il nuovo piano potesse essere il più possibile partecipato e attuale.

Il piano che non ha carattere autorizzativo, ma  di pianificazione, prevede le condizioni idonee allo sviluppo di un sistema energetico regionale sempre più rivolto all’utilizzo delle fonti rinnovabili ed all’uso efficiente dell’energia come mezzi per una maggior tutela ambientale, in particolare ai fini della riduzione delle emissioni di gas climalteranti.

 

Autopiù


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *