Privacy Policy Area sx lancia l'ultimatum al Pd: "Ora basta con le chiacchiere da bar". - MediaPress
lunedì , 18 Ottobre 2021
Home / Politica / Area sx lancia l’ultimatum al Pd: “Ora basta con le chiacchiere da bar”.

Area sx lancia l’ultimatum al Pd: “Ora basta con le chiacchiere da bar”.

Riceviamo e pubblichiamo

Tarquinia – Ci chiediamo cosa resterà dopo questa tornata elettorale che si caratterizza, entrata nel vivo e  a pochi giorni dalla celebrazione delle elezioni, per provocazioni, dicerie al limite della querela e palesi e documentabili menzogne, a  partire dalla voce che alcuni rappresentanti del PD continuano a far   circolare circa un possibile accordo politico tra il nostro candidato Sindaco, Prof. Maurizio Conversini e il candidato di una delle due formazioni di destra, come una delle peggiori di questi ultimi anni.

E questo, Nonostante una conferenza stampa di aresx, dove era presente anche Conversini e nella quale  veniva ribadita con fermezza che non pretendendo poltrone, qualora non fosse stato Conversini   scelto dai cittadini a  partecipare al ballottaggio, alcun accordo era stato stretto con nessuno degli altri partecipanti ne da parte di aresx ne di nessuno dei partecipanti alla competizione presenti in lista con Conversini.

Neanche  la risposta sincera ad una domanda diretta del giornalista che gli chiedeva a chi avesse dato il suo voto nel caso il candidato del PD ,Celli;  fosse andato al ballottaggio e Conversini avesse  risposto a lui;  ha dissuaso alcuni candidati del PD e suoi fiancheggiatori  a continuare  a sostenere l’esatto contrario.

Evidentemente hanno come unico strumento di campagna elettorale il dileggio e la menzogna da bassa lega, adesso si comprende meglio  perché il paese li ha abbandonati e preferisce votare tutti, anche Moscherini e la lega piuttosto che loro.

Per queste ultime battute di campagna elettorale noi di areasx, interpretando anche il pensiero di molti candidati della lista civica a sostegno di Conversini, facciamo loro l’ invito pubblico a maggior prudenza per quanto viene detto nell’enfasi della competizione, non vorremmo ricorrere ad azioni come già previste ampiamente dalle norme di legge in merito alla diffamazione.

E invece di perdere tempo e  credibilità in queste costanti cadute di stile con chiacchiericci da lavatoio, ci spieghino meglio come sono arrivati a rinnegare, dopo anni di sacrosante  battaglie dei comitati, delle associazioni ambientali, il paradossale quanto dannoso progetto della trasversale sulla valle del Mignone.

Noi non dimentichiamo i reiterati inviti a fare presto forzando anche una decisione dell’allora ministro Del Rio (PD) che, ricordiamo, ha approvato il maledetto tracciato verde, non più tardi di un anno e mezzo fa, da parte dei loro rappresentanti regionali e in forte contrapposizione con ben due pareri negativi del ministero dell’ambiente.

Ricordo agli esponenti del PD  che c’è ancora una lettera indirizzata al ministro  firmata da quasi tutti i rappresentanti istituzionali, regionali e parlamentari del territorio di Viterbo del PD, il cui contenuto era un invito a fare presto e firmare  subito l’autorizzazione a completare l’opera cosi come concepita, unica voce contraria , la sua firma non vi è a pie di lista, l’allora parlamentare di Acquapendente Alessandra Terrosi.

Abbiamo buona memoria e non ci ricordano dichiarazioni contrarie dagli attuali dirigenti e candidati del PD  di Tarquinia in merito alla trasversale se non a  sostegno della iniziativa dei parlamentari e dei Consiglieri regionali per forzare quella decisione, una sola  voce fuori dal coro, quella dell’allora sindaco Mauro Mazzola oggi nemico pubblico numero uno del PD.

La credibilità in politica è prima un valore e poi strumento per avere, al pari del certificato penale, le carte in regola per chiedere la fiducia dei propri concittadini che, insieme alla correttezza e al rispetto degli altri, costituisce sistema valoriale che non può conoscere compromessi.

Buona campagna elettorale cari amici del PD..

Coordinamento areasx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *