Privacy Policy AgriLab è realtà. Al Cardarelli un nuovo laboratorio all'avanguardia - MediaPress
lunedì , 18 Ottobre 2021
Home / Eventi / AgriLab è realtà. Al Cardarelli un nuovo laboratorio all’avanguardia

AgriLab è realtà. Al Cardarelli un nuovo laboratorio all’avanguardia

di Fabrizio Ercolani

Tarquinia- AgriLab è realtà. Il laboratorio di scienze integrate a servizio degli studenti dell’I.I.S.S. V. Cardarelli apre ufficialmente i battenti con un’attrezzatura all’avanguardia. “Oggi è una giornata particolarmente emozionante per me -spiega il dirigente Scolastico Laura Piroli- Una giornata di festa che voglio condividere con il mio staff, con il personale Ata, con i collaboratori scolastici, con il corpo docente e con tutti gli studenti”. Un’opera tanto attesa quanto tortuosa nel suo iter. “È un percorso iniziato sette anni fa quando ancora questa ala della scuola non era assegnata a noi. Quando mi sono insediata, il Cardarelli contava circa 600 studenti ma aveva questa problematica della scarsità di laboratori. Oggi il Cardarelli è cresciuto in maniera esponenziale arrivando 967 studenti ed ha 8 laboratori di cui uno a Tuscania, due nella sede del Lido e 5 nella sede centrale. Di questo devo ringraziare i professori per aver redatto i progetti, chi ha curato la parte burocratica come la Dott.ssa Marzi ed il Vicepreside Pierantozzi ma anche chi c’ha aperto le porte quando le difficoltà divenivano insormontabili e tra questi il Consigliere regionale Enrico Panunzi ed il Presidente della Provincia”. Un’evoluzione costante e continua che ha portato il Cardarelli a livelli di eccellenza. “Devo ringraziare l’Assessore Laura Sposetti per averci permesso di acquisire un campo sperimentale che grazie all’aiuto delle aziende locali è entrato già in funzione. Proprio ieri grazie al commissario prefettizio abbiamo acquisito un ulteriore terreno dove sarà realizzate una serra”. La dott.ssa Piroli ricorda anche l’importanza di aver aperto un indirizzo di Agraria a Tarquinia. “La mia prima esperienza da Preside l’ho fatta a Tolfa e ogni volta che tornavo a Tarquinia, una persona, Emidio Palombi- conclude una commossa Laura Piroli- mi diceva sempre «Laura devi tornare ed aprire un indirizzo di Agraria a Tarquinia. E’ troppo importante per il nostro territorio». Oggi posso dire di aver mantenuto fede a quella richiesta e se l’istituto c’è è anche grazie a lui”. Presente all’inaugurazione il consigliere regionale Enrico Panunzi. “Io insegnavo qui sino al 2011 poi sono diventato Preside e poi consigliere regionale. Difficilmente ho trovato Dirigenti scolastici che ci mettono così tanta passione e determinazione come Laura Piroli è difficile trovarli, per lei questo laboratorio era quasi una questione di vita o di morte.- sottolinea ironicamente- Ora proiettare questa scuola all’interno del tessuto sociale locale sarà la prossima sfida che, non ho dubbi, riuscirete a vincere”. Parole di apprezzamento anche dal Presidente della Provincia di Viterbo Pietro Nocchi. “La capacità di commuoversi oggi della Dott.sa Piroli è un dono che ci ha fatto oggi perché non dobbiamo avere paura delle nostre emozioni. Inauguriamo oggi uno spazio che guarda al futuro ma per far sì che non rimanga una scatola vuota, voi studenti, ci dovete mettere la stessa passione con la vostra dirigente ha lottato per darvi questo importante laboratorio”. È intervenuto anche il Prof. Odoardo Basili, referente del corso di Agraria. “C’è grande soddisfazione nel vedere quanto è stato fatto in cinque anni, grazie anche alla collaborazione delle realtà del nostro territorio che hanno esaudito tutte le nostre richieste. Tutto questo è stato possibile anche grazie agli studenti, colonna portante del nostro istituto. Il nostro obiettivo è quello di creare tecnici dinamici e preparati che possano portare idee nuove al territorio e l’apertura di questo nuovo laboratorio va proprio in questo senso”. Un laboratorio nato da un progetto realizzato dal Prof. Burla. “Una genesi davvero singolare. Il giorno in cui ho preso servizio presso il Cardarelli, la Dirigente mi ha chiesto una proposta da poter realizzare per l’istituto. Io ci ho pensato ed è venuto fuori questo laboratorio di meristematica per poter replicare le piante. Nel nostro territorio c’è un’eccellenza che è l’università della Tuscia con la quale è nata già una collaborazione. I laureandi infatti verranno in questo laboratorio ed eseguiranno qui le esercitazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *